Politecnico di Milano

facoltà di architettura



corso di disegno e di rappresentazione

prof:Colabella



stud:Landoulsi Imen



I luoghi di Baudelaire


Corrispondenze

E la natura un tempio dove a volte viventi
colonne oscuri murmuri si lasciano sfuggire.
tu,smarrito entro selve di simboli,seguire
da mille familiari segreti occhi ti senti

Come echi lontani e lunghi,che un profondo
e misterioso accordo all' unisuono induce,
coro grandioso come la tenebre e la luce
suoni,colori e odori l'un l'altro si rispondono

Conosco odori freschi come pavole gote
tenero come obei,verdi come giardini;
altri corrotti e ricchi attingono rimote

Espansioni,al di l degli umani confini.
E sono il belzoino,l'ambra,il muschio ,l'incenso,
che cantano le estasi dell'anima e del senso


I fiori del male