ALICE DODESINI   Matr.176253

   

Interpretazione


Paradigma

Matrici

Luogo possibile

Rilievo di Recanati

Manifesto

  

" Che fummo?

Che fu quel punto acerbo

Che di vita ebbe nome?

Cosa arcana e stupenda

Oggi la vita al pensier nostro, e tale

Qual de' vivi al pensiero

L' ignota morte appar".

Dal Dialogo di Federico Ruysch e delle sue mummie

Operette Morali

[…]

Passeggere: " Oh che vita vorreste voi dunque? "

Venditore: " Vorrei un' altra vita cosi', come Dio me la mandasse, senz' altri fatti. "

Passeggere: " Una vita a caso, e non saperne altro avanti, come non si sa dell' anno nuovo? "

Venditore: " Appunto. "

Passeggere: " Cosi' vorrei anch' io se avessi a rivivere, e cosi' tutti. Ma questo segno che il caso, fino a tutto quest'anno, ha trattato tutti male. E si vede chiaro che ciascuno d' opinione che sia stato piu' e di piu' peso Il male che gli toccato, che il bene; se a patto di riavere la vita di prima, con tutto il suo bene e il suo male, nessuno vorrebbe rinascere. Quella vita ch' una cosa bella, non la vita che si conosce ma quella che non si conosce; non la vita passata, ma la futura."

Dal Dialogo di un Venditore di almanacchi e un Passeggere

Operette morali

Home Page| Interpretazione | Paradigma